Le ricette del benessere

 

E’ risaputo: benessere e alimentazione vanno di pari passo. Ed è una combinazione in cui sembra dominante la componente salutistica rispetto al gusto. In realtà, non è così: benessere e gusto in natura sono intimamente legati. In fondo, se qualcosa è buono, significa che funziona armoniosamente con il nostro organismo, che il nostro corpo in un certo senso richiede quella componente, e lo fa attraverso l’innata ricerca del piacere. Ma non è tutto qui.
La vera sfida, oggi, nel rapporto alimentazione e benessere è quella di aumentare sempre di più la quota di golosità all’interno di una corretta alimentazione. In tanti ci stanno lavorando.

     ” Le ricette del benessere sono un esempio
di equilibrio tra gusto e star bene

 

 

Hanno l’ambizione di riuscire a integrare le attuali conoscenze nutrizionali, che sono più avanzate di quanto comunemente si creda, con il gusto della cucina tradizionale a cui sono abituati i nostri palati, pance e cervelli.

La buona cucina è cultura, socialità, convivialità, amicizia. È saper trasmettere consuetudini e usi, è imparare a godere delle risorse della natura e del territorio. E tutto questo non può che far star bene.

A causa dei ritmi frenetici ed il moltiplicarsi degli impegni quotidiani non sempre riusciamo ad assumere il quantitativo di fibre di cui abbiamo bisogno.
Età evolutiva: 8,4 g/1000 kcal (2 g/MJ) – Adulti: 12,6-16,7 g/1000 kcal (3-4 g/MJ). Fonte: SINU

Il grano, nutrimento supremo dell’umanità da millenni, è un alimento perfetto nella sua integralità, soprattutto se declinato al recupero dell’elemento base della cucina del benessere: la crusca.